Sono tè in cui l’ossidazione naturale viene interrotta, mantenendo il colore verde delle foglie ed arrestando le reazioni chimiche che avvengono in seguito alla ossidazione enzimatica.
Le foglie di tè infatti, iniziano ad appassire lentamente e ad ossidarsi nel momento in cui vengono
raccolte e l’enzima responsabile della ossidazione naturale viene inibito con il calore o con il vapore; in Cina si utilizza spesso la “cottura” in padella o nei forni, mentre in Giappone si da la preferenza al vapore fluente.

Il tè verde è considerato un vero alleato della salute e del benessere, grazie soprattutto all’alto contenuto di polifenoli, tra cui flavonoidi e catechine, potenti sostanze anti-ossidanti.
I tipi più popolari e ampiamente consumati di tè verdi provengono da Cina e Giappone ed i loro profili aromatici sono completamente diversi. Un tè verde preparato correttamente è generalmente di colore giallo-verde dorato, leggermente astringente e il suo profilo aromatico può variare da prato fiorito e tostato - se stabilizzato a calore - a vegetale, dolce e marino - se stabilizzato a
vapore.

Per apprezzarne pienamente il sapore si consiglia di preparare i tè verdi con acqua ad una temperatura tra 70° e 80° C e di tenerli in infusione pochi minuti.


Sconti oltre i 150 € di spesa

Campione omaggio

Spediamo in più di 30 paesi

Scatola regalo oltre i 100€